CENTRO STUDI PER LA SCUOLA CATTOLICA

Programma Annuale – 2016

Obiettivi e Orientamenti
3 novembre 2018

Il 2016 vedrà impegnato il CSSC principalmente nella ricerca sull’Irc  i cui risultati saranno resi noti con una pubblicazione dal titolo “ Una disciplina alla prova” . La ricerca promossa dall’istituto di Sociologia dell’Università Pontificia Salesiana, dal Servizio Nazionale per l’Insegnamento della Religione Cattolica e dall’Ufficio Nazionale per l’Educazione la Scuola e L’università e dal Centro Studi per la Scuola Cattolica, vuole analizzare i risultati dell’indagine nazionale a trent’anni dalla revisione concordataria del 1984 che ha modificato il profilo dell’insegnamento della religione nelle scuole italiane.

Come ogni anno nelle sue attività il CSSC sarà impegnato nella pubblicazione del suo  XVIII Rapporto Annuale della Scuola Cattolica in Italia, che quest’anno sarà dedicato  al tema dell’intercultura : “ A scuola nessuno è straniero”

In appendice al  Rapporto consueta raccolta di dati sulla scuola cattolica italiana, relativi all’anno scolastico 2015-16

Sono in programma 3 Seminari di studio a livello nazionale, sul Valore della qualità nelle scuole paritarie;  sull’alternanza Scuola Lavoro  e l’altro ancora  su i costi della Scuola Cattolica
Le Giornate Pedagogiche della Scuola Cattolica (2008-2015), continuano a riscuotere grande interesse e questo evento è divenuto ormai un appuntamento fisso del mese di ottobre per il mondo della scuola.

La giornata del 2016 sarà dedicata all’inclusione e avrà per titolo: “ Una Scuola Inclusiva: per tutti e per ognuno”
Come Ente di Formazione accreditato dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca  il CSSC intende proseguire nelle iniziative di formazione. In occasione dei nuovi bandi Fonder  per l’anno 2016, si intende continuare  sulla linea  della  “la certificazione delle competenze e il profilo in uscita dello studente di scuola cattolica” i cui  step iniziali sono stati già affrontati negli anni 2012/2013 – 2013/2014. In progetto anche alcuni  percorsi formativi in accompagnamento ai processi di miglioramento per le scuole che hanno partecipato al Monitoraggio della Qualità.